Le porte del giardino dell’est

autore: Erica Martin

genere: Romanzo

cop-le-porte-del-giardino-dellest-fronte

Silvano ha ventinove anni e vive a Pordenone, barcamenandosi tra il lavoro precario d’insegnante di musica alle scuole medie e l’attività di violinista; sembra uno fra i tanti italiani alle prese con le difficoltà del vivere ai tempi della crisi economica: contratti a termine, inghippi burocratici, affitti e bollette da pagare… Però Silvano vede i morti. Li vede ovunque: al supermercato, ai giardini, al cinema, sull’autobus; li vede da quando è nato, forme trasparenti e perlacee, tristi e smarrite. Li vede perché è uno psicopompo, ovvero un accompagnatore di anime, colui che trova gli spiriti sperduti e li accompagna fino alle Porte del Cielo.

Nonostante lo strano dono con cui è nato, Silvano ha sempre rifiutato di intraprendere la missione dell’accompagnatore di anime, finché un giorno accade qualcosa che metterà in crisi la sua decisione. Inizierà così un lungo percorso, durante il quale incontrerà molte altre anime, ascolterà molte storie dalle loro bocche incorporee e apprenderà la pietà, il coraggio, la perseveranza.

Il giardino ricorda il paradiso terrestre; l’oriente è il luogo dove il sole sorge, riportando ogni giorno la luce nel mondo: “le porte del giardino dell’est” sono dunque un simbolo di rinascita, di una speranza che a volte travalica i confini della vita

ANTEPRIMA PAGINE
CARATTERISTICHE
Pagine: 208
Anno pubblicazione: 2017
ISBN: 978-88-6955-032-4
Lingua/e: Italiano
Formato: 141x206
DISPONIBILE

15.00 €

Quantità
COD: 978-88-6955-032-4. Categoria: .

Erica Martin

Storica dell'arte specializzata in moda antica e armi bianche, educatrice e conferenziera, Erica   Martin nasce a Maniago e trascorre la sua vita a Pordenone, in case piene di libri. La grande passione per la lettura accende in lei quella per la scrittura; sin dall'adolescenza si cimenta con racconti brevi, novelle, romanzi; continua a scrivere durante gli anni del liceo e dell'università, partecipa a numerosi concorsi letterari, collabora come free lance con diversi periodici. Dopo il diploma in giornalismo e la laurea specialistica in storia dell'arte, intraprende l'attività che porta avanti ancora oggi: redige studi e articoli sulla storia della moda e delle armi antiche, nonché sulla civiltà medievale; tiene conferenze e lezioni, portando avanti in parallelo la sua passione per la scrittura di fiction.